L'estetica applicata all'odontoiatria


La chirurgia plastica è un aiuto importante per rendere ancora
perfetto un sorriso già splendido

a cura di Filiberto Vago
 
Nel corso degli anni si osserva un’importante trasformazione di tutta la regione orale e periorale dovuta principalmente al trascorrere del tempo, all’esposizione ai raggi del sole e ad altri fattori di invecchiamento tra i quali, ad esempio, il fumo di sigaretta. Le labbra si assottigliano, il labbro superiore si allunga e presenta rughe verticali simpaticamente definite “codice a barre”. Il solco laterale tra naso e mento si approfondisce, la pelle prende un colore irregolare e compaiono talvolta delle macchie brune. Il sorriso, in questo modo, non è più quello di una volta e a poco vale il lavoro di noi dentisti che, con tecniche sofisticate e tanta attenzione, riusciamo a restituire la salute e una bella forma e colore ai denti e alle gengive. Oggi si parla sempre di più di “estetica della bocca” o “del sorriso” in quanto il terzo inferiore del volto viene preso in considerazione come una sola entità. Per ottenere dei risultati ottimali è indispensabile affrontare i problemi con un team di specialisti. Nel mio studio collabora il Dottor Antonello Tateo che è specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica e responsabile della divisione di chirurgia plastica presso la clinica San Carlo di Milano. Le metodiche che da lui vengono utilizzate nella nostra attività ambulatoriale non sono mai aggressive o particolarmente invasive. Le rughe del labbro superiore, ad esempio, che molti mettono anche in relazione diretta con il fumo, non dipendono solo   dall’invecchiamento cutaneo, ma anche dall’appiattimento o perdita di proiezione del bordo labiale o “arco di Cupido”. Per questo motivo vengono corrette approcciando il problema sotto due aspetti: la cute del labbro viene trattata con il laser a CO2 frazionale e con iniezioni locali di sostanze biorivitalizzanti a base di acido ialuronico, vitamine e aminoacidi; il sostegno e il modellamento del bordo labiale si ottiene mediante infiltrazione di acido ialuronico in forma di gel denso per fungere da “filler”. Questo stesso materiale può essere utilizzato per correggere tutte le rughe medie e profonde del volto. Con il laser frazionale, che agisce stimolando l’attività dei fibroblasti del derma profondo, è possibile agire efficacemente sulle piccole rughe superficiali, sul tono cutaneo, sulle macchie del volto e del collo e sulle cicatrici da acne. Altri laser specifici possono essere utilizzati per trattare i capillari, gli angiomi, le macchie del volto e la “couperose”. Ulteriori trattamenti che vengono eseguiti ambulatorialmente sono quelli che richiedono l’utilizzo della “ tossina botulinica”, usata per eliminare con sicurezza ed estrema semplicità tutte le rughe di espressione della fronte, tra le sopracciglia e lateralmente agli occhi, le cosiddette “zampe di gallina”. Questi sono solo alcuni degli interventi possibili, ben testati e sicuri, che ci possono aiutare a dare ai nostri pazienti un bel sorriso a 360 gradi.
Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.
Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione e bloccare i Cookie, consulta la nostra informativa.